PARCO VEJO: “ALLA NOTTE DI SAN GIOVANNI”. MITI, LEGGENDE E RITI

(AGENPARL) – Roma, 18 giu – “Una festa popolare fatta rivivere per iniziativa del Parco di Veio e dell’Associazione Culturale Amerina, nella splendida cornice del Casolare 311, per vivere insieme l’emozione delle celebrazioni intorno alla natura e alle erbe selvatiche” commentano il Commissario Straordinario del Parco di Veio Massimo Pezzella.
Il Parco di Veio, nello splendido scenario del Casolare 311 Museo della civiltà contadina e Punto informativo del Parco, il 23 giugno presenta una serata magica per rievocare i riti della notte di San Giovanni. Sotto il cielo stellato della campagna romana, danzando al ritmo della pizzica e gustando piatti dai sapori contadini attenderemo la mezzanotte attorno al falò purificatore. Per l’ottavo anno consecutivo la festa si terrà nell’aia e nell’oliveto di una casa colonica degli anni 50. A partire dalle ore 20,00 all’insegna della musica popolare e delle tradizioni legate alla terra, i partecipanti accompagnati dalle note del gruppo Terra Antica potranno visitare il Museo della civiltà contadina e le mostre artistiche allestite per l’occasione, ballare attorno al falò con l’Associazione Culturale la Pizzica, assistere allo spettacolo del mangiafuoco. Si potranno inoltre gustare piatti legati alla tradizione delle erbe selvatiche preparati con creatività dalla Società cooperativa sociale il Sorbo che ci proporrà il “Sacchetto del contadino”: panino con frittata (pecorino, fiori di malva, ortica, cicoria, cardi), piattino di farro profumato (pomodorini, erbe aromatiche, ricotta salata), dolcetto, acqua, vino e liquori alle erbe. Inoltre ci sarà una piccola degustazione di formaggi e vino locale. “Una serata come momento di condivisione per festeggiare il solstizio d’estate a testimonianza di un impegno volto alla promozione del territorio e al recupero delle tradizioni”.
Torna alla homepage https://agenparl.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.