ERITREA: PD, TERZI TUTELI SCUOLA ITALIANA DI ASMARA

ERITREA: PD, TERZI TUTELI SCUOLA ITALIANA DI ASMARA
Rate this post

(AGENPARL) – Roma, 12 apr – A rischio la scuola statale italiana di Asmara, in Eritrea: le autorità locali non hanno ancora dato il via libera all’accordo per rinnovare i permessi di lavoro ai docenti. Sono i deputati democratici Franco Narducci e Marco Fedi, con un’interrogazione parlamentare al Ministro degli Esteri Giulio Terzi, a sollevare la vicenda. Quello di Asmara è l’istituto italiano all’estero più grande, con oltre cento anni di storia e circa 1.300 studenti. “La mancata conclusione delle trattative con le autorità eritree – si legge nell’interrogazione – e l’assenza di soluzioni condivise sulle diverse questioni riguardanti lo status giuridico del nostro personale scolastico, potrebbero avere conseguenze ancora più drammatiche sul funzionamento della nostra scuola e mettere seriamente a rischio la sua stessa esistenza a partire dal prossimo anno scolastico”. I deputati del Pd chiedono “se il Ministro interrogato ritenga doveroso sollecitare, con un autorevole intervento e un’azione più incisiva della nostra rete diplomatica, il Governo eritreo al fine di individuare le soluzioni più adeguate per giungere rapidamente ad un accordo sulle problematiche oggetto delle trattative in corso, al fine di garantire un futuro certo a questa nostra grande e importante istituzione scolastica all’estero”.
Torna alla homepage https://agenparl.it/

Lascia un commento